BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in calo su timori risultati società

lunedì 13 luglio 2009 08:35
 

 ---------------------------------------------------------------
INDICE                      ORE 8,30     VAR%    CHIUSURA 2008
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS    306,05     -2,67           247,35
HONG KONG .HSI           17.343,71     -2,06        14.387,48
SINGAPORE .FTSTI          2.264,22     -1,90         1.761,56
TAIWAN .TWII              6.530,82     -3,53         4.591,22
SEOUL .KS11               1.378,12     -3,53         1.124,47
SHANGHAI COMP .SSEC       3.091,282    -0,73         1.820,80
SYDNEY .AXJO              3.737,5      -1,49         3.722,30
INDIA .BSESN             13.265,23     -1,77         9.647,31
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 13 luglio (Reuters) - Le borse asiatiche seguono il
Nikkei di Tokyo in territorio negativo, con una pioggia di
vendite che penalizza i listini in attesa dell'inizio della
stagione dei risultati societari.
 Ad accumulare le perdite maggiori sono SEUL e TAIWAN,
seguite a ruota da HONG KONG, mentre SHANGHAI se la cava con un
calo più contenuto.
 Alle 8,30 l'indice MSCI .MIAPJ0000PUS che esclude il
Giappone perde oltre il 2,6%, mentre a Tokyo il Nikkei .N225 è
sceso del 2,55% sulla notizia che il primo ministro Taro Aso
potrebbe convocare le elezioni generali per il prossimo 30
agosto.
 A livello macro il greggio CLc1 cede circa 80 centesimi a
59,05 dollari al barile.
 SEUL .KS11 chiude gli scambi con la peggiore perdita
percentuale in oltre 4 mesi, mentre pesano le voci di condizioni
di salute sempre più critiche dello storico nemico Kim-Jong-il,
il 'caro leader' della vicina Corea del Nord. "Queste notizie
sottolineano i rischi geopolitici a cui è sottoposta la Corea
del Sud e ciò che gli investitori odiano di più è l'incertezza",
commenta un analista.
 Male anche TAIWAN .TWII sui timori di un rinvio
dell'accordo sui servizi finanziari con la Cina.
 A HONG KONG .HSI la speculazione su una possibile stretta
di Pechino in materia di politica monetaria colpisce i listini,
mentre a SHANGHAI .SSEC si respira l'attesa per una serie di
ingressi in borsa di nuove società ammesse alle quotazioni.
 Mira invece al delisting Evergro Properties EVGR.SI,
quotata a SINGAPORE .FTSTI, che ha offerto 290 dollari ogni
1000 azioni come proposta di uscita.
 A SYDNEY .AXJO sono le banche a pesare sulla borsa locale:
National Australia Bank (NAB.AX: Quotazione) e Commonwealth Bank (CBA.AX: Quotazione)
perdono circa il 2% sui timori per l'inizio della nuova stagione
di risultati societari che potrebbe portare cattive notizie. Un
timore condiviso sulla borsa INDIANA .BSESN dove a guidare le
perdite sono il colosso energetico Reliance Industries
(RELI.BO: Quotazione), il conglomerato Larsen & Toubro (LART.BO: Quotazione) e Icici
Bank (ICBK.BO: Quotazione).