BORSE ASIA-PACIFICO - Indici Asia Pacifico rimbalzano,giù Taiwan

lunedì 13 ottobre 2008 08:50
 

----------------------------------------------------------------
INDICE                     ORE 8,20     VAR%      CHIUSURA 2007
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS   269,05     +5,95%           420,30
HONG KONG .HSI          15.666,03     +5,98%        22.554,36
SINGAPORE .FTSTI         2.027,93     +4,09%         3.129,43
TAIWAN .TWII             5.020,44     -2,15%         8.778,39
SEUL .KS11               1.288,53     +3,79%         1.825,23
SHANGHAI COMP .SSEC      2.029,39     +1,39%         3.375,40
SYDNEY .AXJO              4.180,7     +5,55%          5.714,4
BOMBAY .BSESN            11.192,72    +6,32%        16.275,59
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 13 ottobre (Reuters) - Le borse del sud est asiatico
si lasciano trasportare da un cauto ottimismo, dopo le
rassicurazioni arrivate dagli Usa e dal summit dei Paesi della
zona euro.
 "I governi di tutto il mondo si mostrano pronti ad
intervenire nuovamente a sostegno del sistema bancario ma la
prudenza continua a guidare le mosse degli operatori", dice un
trader asiatico sottolineando che lo yen si apprezza contro
dollaro e euro e che l'oro - bene rifugio per eccellenza-
continua a salire.
 "Sul mercato pare esserci ipervenduto e gli indici erano
pronti a rimbalzare, serviva solo qualche straccio di buona
notizia", fa eco David Cassidy della UBS di Sydney.
 Alle 8,20 l'indice MSCI dell'Asia Pacifico che esclude il
Giappone .MIAPJ0000PUS guadagna il 3,75%, maggior rialzo
quotidiano dal 19 settembre. La scorsa settimana aveva perso più
di un quinto del suo valore.
 Tra le più vivaci la piazza australiana, con l'indice che 
corre a +5,14% in vigoroso rimbalzo, ma bene anche HONG KONG,
con scambi sono sottili e China Mobile sugli scudi.
 Più contenuti i guadagni a SEUL e SINGAPORE, dove la borsa
settimana scorsa aveva toccato i minimi dal dicembre 2004.
 In controtendenza TAIWAN, che tocca i minimi di cinque anni
con bancari e Cathay Financial sott'acqua, nonostante le nuove
regole sulle sospensioni per eccesso di ribasso; riesce a
mantenersi sopra la parità Tsmc, dopo che il fondo governativo
National Stabilization è entrato nel capitale.
 Oggi Tokyo era chiusa per festività. Settimana scorsa
l'indice Nikkei era scivolato del 24% (due volte quello che
aveva perso nella settimana nera del 1987).