BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in calo aspettando la Fed

mercoledì 12 agosto 2009 09:06
 

 ---------------------------------------------------------------
INDICE                      ORE 9,00     VAR%      CHIUSURA 2008
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS    356,90     -1,71           247,35
HONG KONG .HSI           20.490,78     -2,76        14.387,48
SINGAPORE .FTSTI          2.569,87     -1,06         1.761,56
TAIWAN .TWII              6.898,90     -0,15         4.591,22
SEOUL .KS11               1.565,35     -0,88         1.124,47
SHANGHAI COMP .SSEC       3.112,11     -4,64         1.820,80
SYDNEY .AXJO              4.343,1      +0,26         3.722,30
INDIA .BSESN             14.739,55     -2,21         9.647,31
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 12 agosto (Reuters) - Le piazze asiatiche oggi hanno
registrato cali, anche pesanti, sulla scia delle perdite di Wall
Street e delle prese di benifico fatte in attesa di conoscere le
prospettive Fed sulla più grande economia mondiale.
 La Fed ha cominciato ieri il suo meeting e ci si aspetta che
lasci il tasso di interesse vicino allo 0 e faccia scadere a
settembre, come previsto, il piano di acquisto di 300 milioni di
treasuries. 
 Intorno alle 9,00 l'indice MSCI .MIAPJOOOOPUS, che esclude
il Giappone, perde l'1,7% dopo aver toccato il picco degli
ultimi undici mesi i giorni precedenti.
 Le azioni cinesi sono crollate con Shangai .SSEC che perde
più del 4%, ai livelli più bassi da quattro settimane per i
timori che una mancanza di liquidità possa colpire il mercato
del credito. Mentre l'indice di Hong Kong .HSI perde quasi il
3%, scendendo in modo brusco dai livelli più alti degli ultimi
12 mesi toccati ieri.
 Scende dell'1% anche l'indice della Corea del Sud .KS11
con l'eccezione di LG (034220.KS: Quotazione) che cresce dopo che un
terremoto ha interrotto la produzione di LCD giapponesi.
 Unica eccezione dell'area è il mercato australiano .AXJO
che cresce dello 0,2%, sostenute dalla Commonwealth Bank of
Australia (CBA.AX: Quotazione) che ha presentato risultati ottimistici.