BORSE ASIA-PACIFICO-Indici negativi, salgono Hong Kong, Shanghai

mercoledì 12 novembre 2008 08:55
 

----------------------------------------------------------------
INDICE                     ORE 8,35      VAR%     CHIUSURA 2007
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS   240,81     -0,25%           420,30
HONG KONG .HSI          14.125,23     +0,60%        22.554,36
SINGAPORE .FTSTI         1.812,04     +0,28%         3.129,43
TAIWAN .TWII             4.615,57     -0,50%         8.778,39
SEUL .KS11               1.123,86     -0,43%         1.825,23
SHANGHAI COMP .SSEC      1.859,110    +0,84%         3.375,40
SYDNEY .AXJO              3.927,3     -0,85%          5.714,4
BOMBAY .BSESN            9.850,68     +0,05        16.275,59
----------------------------------------------------------------
 HONG KONG, 12 novembre (Reuters) - La maggior parte delle
borse dell'area asia-pacifico perde terreno per la seconda
seduta consecutiva con i prezzi del greggio che sono tornati
intorno ai livelli di 20 mesi fa e sui risultati societari che
evidenziano le conseguenze della crisi su aziende e consumatori.
 Le borse di Shanghai .SSEC, in rialzo dello 0,84%, e Hong
Kong .HSI, +0,60%, sono in controtendenza sulle speranze per
nuove misure per sostenere l'economia cinese dopo che alcuni
dati hanno evidenziato inflazione ai minimi da 17 mesi, crescita
dell'import più debole e la spesa per consumi che tiene.
 Gli analisti dicono che i dati sull'import suggeriscono che
gli investimenti stanno rallentando più rapidamente della
domanda, sollevando timori per l'andamento futuro dell'economia.
 La Cina ha lanciato nel fine settimana un piano di stimolo
dell'economia da quasi 600 miliardi di dollari, una mossa che ha
fatto salire i mercati e la fiducia dei consumatori.
 "Che si parli di risultati societari o di indicatori
economici, sono sempre dati negativi", dice Takashi Ushio, capo
della divisione strategie di investimento di Marusan Securities.
 L'indice regionale MSCI che esclude il Giappone
.MIAPJ0000PUS perde lo 0,25%.
 A Wall Street, l'indice S&P 500 .SPX ha perso il 2,2% sul
calo della domanda del produttore di alluminio Alcoa (AA.N: Quotazione) e di
prospettive deboli per Tyco International TYC.N.
 L'attività di trading in Asia rimane fiacca con molti
investitori in seconda linea, che tentano di capire quanto sarà
profonda la recessione economica.