BORSE ASIA-PACIFICO - Positive dopo taglio tassi banche centrali

venerdì 5 dicembre 2008 08:30
 

----------------------------------------------------------------
INDICE                     ORE 8,30      VAR%     CHIUSURA 2007
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS   218,27     +0,26%           420,30
HONG KONG .HSI          13.778,65     +1,99%        22.554,36
SINGAPORE .FTSTI         1.664,63     +1,30%         3.129,43
TAIWAN .TWII              4225,07     -0,70%         8.778,39
SEUL .KS11               1.028,13     +2,14%         1.825,23
SHANGHAI COMP .SSEC      2.018,65     +0,86%         3.375,40
SYDNEY .AXJO              3.489,9     -1,20%          5.714,4
BOMBAY .BSESN             9.095,35    -1,46%         16.275,59
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 5 dicembre (Reuters) - L'azionario in Asia guadagna
terreno dopo i tagli record dei tassi da parte delle banche
centrali europee. Resta tuttavia l'avversione al rischio, in
attesa dei dati sull'occupazione Usa nel pomeriggio.
 I prezzi del petrolio sono in rialzo dopo avere perso 3
dollari ieri al minimo in quasi quattro anni.
 Prevale la cautela sui mercati globali nonostante le recenti
massicce vendite in un mercato preoccupato dal destino dei
produttori auto Usa, che chiedono miliardi di dollari in aiuti
di stato.
 L'indice MSCI delle borse asiatiche esclusa quella
giapponese .MIAPJ0000PUS sale dello 0,5% ma resta impostato
per una perdita settimanale del 4%.
 L'indice Nikkei .N225 ha lasciato sul terreno un calo
marginale dello 0,08%, mentre gli indici di Corea del Sud
.KS11, Hong Kong .HSI e Singapore .FTSTI segnano progressi
tra l'1 e il 2%.
 Taiwan .TWII perde quota mentre le piazze cinese  .SSEC
e australiana sono poco mosse.
 I guadagni seguono un aggressivo taglio dei tassi da parte
delle banche centrali europea, britannica e svedese ieri, volto
a fronteggiare il peggioramento delle condizioni economiche
globali.