BORSE ASIA-PACIFICO- Indici in calo, bene Shanghai, chiusa Tokyo

martedì 3 novembre 2009 08:25
 

 ---------------------------------------------------------------
INDICE                      ORE 8,20     VAR%      CHIUSURA 2008
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS   385,34      -0,93           247,35
HONG KONG .HSI           21.308,76     -1,44       14.387,48
SINGAPORE .FTSTI          2.635,92     -0,36         1.761,56
TAIWAN .TWII              7.322,93     -0,17         4.591,22
SEOUL .KS11               1.549,92     -0,59         1.124,47
SHANGHAI COMP .SSEC       3.114,227    +1,22         1.820,80
SYDNEY .AXJO              4.531,500    -0,20         3.722,30
INDIA .BSESN              15.848,06    -0,29         9.647,31
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 3 novembre (Reuters) - Pioggia di ribassi tra le
borse dell'area Asia-Pacifico, dove spicca per contrasto il
deciso rialzo di Shanghai, mentre la borsa di Tokyo è chiusa per
festività; riprenderà regolarmente a trattare domani.
 Domina un clima di prudenza in vista delle decisioni di
politica monetaria, più avanti in settimana, di alcune
importanti banche centrali. Intanto perde quota il dollaro,
mentre l'oro si muove vicino a massimi storici.
 Alle 8,15 italiane l'indice regionale MSCI
dell'Asia-Pacifico che esclude il Giappone .MIAPJ0000PUS cede
lo 0,83%.
 Chiude sui massimi da quasi tre mesi SHANGHAI, in rialzo
dell'1,2%, spinta dall'ottimismo per le prospettive di crescita
dell'economia alimentato da un incremento dei prestiti bancari.
Debole per contro HONG KONG, colpita dalle prese di beneficio.
 Torna in negativo la borsa indiana, brevemente passata al
segno più grazie al balzo di ICICI Bank (ICBK.BO: Quotazione) - spinta da
risultati superiori alle attese - e del gruppo di costruzioni
Larsen & Toubro (LART.BO: Quotazione), che ha vinto un'importante commessa.
 Modesto ribasso per SEOUL, trainato da tecnologici e
bancari, lieve calo per TAIWAN sotto il peso delle prese di
profitto.
 Segno meno anche per SYDNEY dopo che la banca centrale
australiana ha alzato di tassi dello 0,25%, in linea con le
attese.