BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in rialzo su stabilità Cina

martedì 1 settembre 2009 09:09
 

 ---------------------------------------------------------------
INDICE                      ORE 9,00     VAR%      CHIUSURA 2008
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS    365,86     +1,36          247,35
HONG KONG .HSI           19.880,25     +0,75        14.387,48
SINGAPORE .FTSTI          2.620,95     +1,08         1.761,56
TAIWAN .TWII              7.019,95     +2,84         4.591,22
SEOUL .KS11               1.623,85     +1,96         1.124,47
SHANGHAI COMP .SSEC       2.683,91     +0,60         1.820,80
SYDNEY .AXJO              4.514,6      +0,79        3.722,30
INDIA .BSESN             15.896,04     +1,47       9.647,31
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 1 settembre (Reuters) - Le borse asiatiche sono in
crescita oggi dopo la scivolata di ieri. Da tutti i mercati
asiaitici lo sguardo rimane puntato sulla borsa cinese che oggi
si è stabilizzata, dopo il crollo di ieri, grazie a buoni dati
economici.
 Cresce il petrolio CLc1, poco sopra i 70 dollari dopo un
calo di oltre il 4% ieri. Nel campo valutario bene il dollaro
australiano spinto dall'attesa conferma da parte della Banca
centrale australiana dei tassi al minimo record del 3%.
L'ottimismo australiano è rafforzato anche dall'indice
manifatturiero che ha raggiunto il massimo da 17 mesi.
 Intorno alle 9 l'indice MSCI .MIAPJOOOOPUS, che esclude il
Giappone guadagna l'1,36%  a 364,69 punti. A Tokyo l'indice
Nikkei .N225 ha concluso in crescita dello 0,36% a 10.530,06
punti.
 SHANGHAI .SSEC guadagna lo 0,6% dopo aver perso ieri oltre
il 6% e archiviato agosto in pesante passivo. La lieve ripresa
di oggi è sostenuta da due indici di Pmi che raggiungono i
massimi livelli da sedici mesi, dimostrando che nonostante il
calo in borsa la situazione economica si mantiene positiva. Si
stabilizza anche HONG KONG .HSI, che cresce dello 0,75% sulla
scia dei dati Pmi positivi.
  SEOUL .KS11, nonostante la caduta dell'export peggiore
delle aspettative  sale di quasi il 2%, trainato dal balzo del
4% di Hunday (005380.KS: Quotazione) e dall'incremento del 2% di Kia
(000270.KS: Quotazione).